Decreto Liquidità. Lettera del Presidente FMI Giovanni Copioli e nota informativa

Cari amici Presidenti di Moto Club,  Titolari di Team iscritti alla FMI e Gestori di Impianti omologati FMI, tutti appassionati del Motociclismo,

stiamo vivendo un momento di emergenza sanitaria senza precedenti e, per prima cosa, vorrei esprimere a tuti la mia vicinanza, non solo quella personale, ma di tutta la grande famiglia della FMI.

Nel rispetto assoluto per il valore della vita e della salute pubblica, stiamo continuando a lavorare, rispettando scrupolosamente le limitazioni.

Sono altresì fiducioso in un prossimo scenario che ci riporti, anche con gradualità, alle condizioni di poter vivere la nostra comune passione praticando le nostre tante attività.

Vista la sospensione delle attività a seguito dell’epidemia di Covid-19, non c’è dubbio che questa crisi planetaria abbia importanti ripercussioni anche da un punto di vista economico,.

Per questo motivo, come FMI abbiamo predisposto un documento che illustra sinteticamente la finalità del Decreto Legge N.23 del 8 aprile 2020, con le misure previste dal Governo a sostegno della liquidità per le imprese.

“Per quanto attiene al nostro mondo l’iniziativa riguarda le imprese e i lavoratori autonomi connessi all’attività agonistica, formativa e promozionale della FMI: i gestori degli impianti, gli organizzatori, i team, i meccanici ed i liberi professionisti. Anche i Moto Club* che hanno la forma giuridica di Società Sportiva Dilettantistica e che svolgono un’attività economica commerciale potrebbero rientrare ; per quest’ultima estensione è bene però attendere di avere ulteriori chiarimenti da parte di SACE.”

Sono certo possa essere una opportunità da considerare per superare questo difficile momento e un aiuto per guardare con più fiducia al futuro.

Scarica il documento

Il Presidente FMI

Giovanni Copioli