Conferme e sorprese nella seconda prova del Triveneto Mx

La pista di Albettone ha ospitato la seconda prova di Campionato Triveneto Mx domenica scorsa, organizzata dal Moto Club Albettone, con oltre 130 piloti al via. Le prove libere, come da programma, sono iniziate per la Mx 2 alle 8,15 e la gara è andata avanti senza sbavature fino alle premiazioni delle 18,30. Ad aprire le sfide in Gara 1 la MX1 con EliteFast-Expert e Rider schierati dietro lo stesso cancelletto e poi via via è toccato alla Mx2 Elite Fast ai ragazzi della 85 e della 125, quindi alla Open dei Veteran e infine alla Mx2 Expert e Rider.

A fine giornata proprio quest’ultima classe ha riconosciuto i suoi protagonisti in Daniele Ceola (Yamaha) per la Expert e Denny Bastianon (Honda) per le Rider che bissa il successo di Mantova. Entrambi hanno chiuso a punteggio pieno con due vittorie mettendosi alle spalle Enrico Babuin (Yamaha) e Davide Collino (Husqvi), nella Expert, e Luca Pasqualotto e Marco Piagno nella Rider, entrambi su Honda.

Nella Mx2 EliteFast il più veloce è stato Filippo Zonta (Honda) che ha vinto Gara 2 lasciando il primo posto a Ismaele Guarise (Honda) in Gara 1 mentre la terza posizione di giornata è andata a Lorenzo Camporese su Kawasaki.

Nella Mx1 solo vittorie nette:  la EliteFast è stata dominata da Davide De Bortoli (Honda) che ha stravinto anche questa seconda prova del Triveneto lasciando agli avversari le posizioni d’onore: Marco Paganini (Honda) ha concluso con due secondi posti e Nicola Bertuzzi (Ktm) con due terzi.

Alessandro Turitto (Kawasaki) si è confermato primo nella Mx1 Expert precedendo sul traguardo Matteo Melchiori (Honda) e Gabriele Rizzardo (Yamaha) mentre nella Rider, Mattia Carpi è stato il più veloce con la sua Husqvarna su Daniel Decarli e Luca Panzan, entrambi su Honda.

La Open riconferma nella classe Master, Norbert Lantschner (Honda) che si è imposto su Emanuele Canetti e Roberto Turitto, tutti e due su Kawasaki. Nella Veteran Michele Tosetto va al successo anche stavolta, su Husqvarna: batte Remo Dalan (Honda) e Alessandro Saretta (Husqvarna).  Zeffirino Fiamin (Ktm) batte tutti nella Super Veteran e sale sul gradino più alto del podio lasciando il secondo a Rudi Flaminio (Tm) e il terzo a Paolo Passarin (Kawasaki).

Schiaccinati le vittorie nella 125 per entrambe le classi: nella Senior, Matteo Fiamin (Ktm) ha tenuto testa conquistando entrambe le manche di gara a Marcello Pierfederici (Tm) a cui ha imposto un bel distacco e a Christian Bisogni (Yamaha) mentre nella Junior, Matteo Apolloni (Husqvi) vince anche la seconda prova del Triveneto Mx e batte Stefano Gianera (Yamaha) mentre il terzo si è deciso proprio negli ultimi giri di Gara 2 fra Fabian Lantschner (Ktm) e Lorenzo Ferrigato, rispettivamente terzo e quarto.

La 85 Junior finisce nelle mani di Patrick Busatto che mette in fila Filippo Pivetta e Pietro Dal Fitto – tutti su Ktm – mentre nella Senior è Alex Trento il più veloce su Husqvarna capace di battere Davide Mei (Ktm) vincitore in Gara 1 ma solo secondo in Gara 2 con un distacco di oltre 14″ al traguardo. Terza posizione per Filippo Salviato su Husqvarna.

La prossima sfida si correrà per il Triveneto il 28 aprile a Fara Vicentino, mentre la prossima gara di Veneto Mx è stata spostata e si disputerà non più il 14 aprile come da calendario, bensì il lunedì di Pasquetta, 22 aprile, a Ferrara.

Credits: Ph. Alessandro Zambon